Home Vita con il Cane Pitbull salva bimba di 7 mesi da un incendio

Pitbull salva bimba di 7 mesi da un incendio

Pitbull salva bimba di 7 mesi da un incendio
0
0

Torniamo a parlare di Pitbull e ancora una volta lo facciamo attraverso una vicenda che ci dimostra quanto siano sbagliati i pregiudizi sulle razze. E’ successo negli Stati Uniti, la casa di una madre single con tre bambini ha preso fuoco e la pitbull di casa ha afferrato la bimba di sette mesi dal pannolino e l’ha trascinata fuori, salvandole la vita.

Il fatto

E’ successo a Stockton, in California. Il 3 giugno scorso, intorno a mezzanotte, la casa accanto a quella di Nana Chaichanhda, madre single di 3 bambini, nella quale vivono i suoi cugini e che in quel momento era vuota, qualcosa prende fuoco e nessuno se ne rende conto. La donna e i figli stavano dormendo, mentre Sasha, che di solito dorme dentro, era stata lasciata fuori casa.
La cucciola di pitbull, che ora ha otto mesi, si è resa subito conto del pericolo vedendo che le fiamme stavano arrivando anche alla casa della sua famiglia e ha cominciato ad abbaiare agitata e senza smettere, lanciandosi contro la porta e graffiandola.
Appena Nana ha aperto la porta la piccola Sasha senza fermarsi è entrata in stanza ha afferrato dal pannolino la piccola White e l’ha trascinata fuori. nana, nel frattempo, metteva in salvo gli altri due figli, un bimbo di 9 anni e una bimba di 8.

Nana Chaichanhda ha raccontato che “se non fosse stato per Sasha sarei rimasta a letto e Dio solo sa come sarebbe finita. Non avevo capito che ci stava avvisando dell’incendio. Grazie a lei siamo riusciti a metterci in salvo e chiamare il 911. Le devo la mia vita e quella dei miei figli: lei è la nostra eroina. Senza di lei, probabilmente, non ce l’avremmo mai fatta”.
I vigili del fuoco intervenuti poco dopo hanno spento velocemente l’incendio, nessun ferito ma la casa di Nana e quella del cugino sono andate completamente distrutte.

“Adesso è difficile capire dove vivremo e come faremo, visto che siamo rimasti senza casa – continua Nana – ma per adesso l’importante è esserci salvati. Per un po’ saremo ospitati dai nostri parenti, ma prima o poi dovrò trovare una sistemazione”.
Per tentare di prendere una nuova casa la sorella di Nana ha attivato un account su GoFundMe di raccolta fondi che aiutino Nana, Sasha e i piccoli a rimettersi in piedi, visto che hanno perso tutto nell’incendio.

Il racconto della NBC

NBC12 – WWBT – Richmond, VA News On Your Side

Sasha e la piccola White

Conclusioni

Ancora una volta un pitbull ci mostra quanto poco contino i pregiudizi. Questa razza viene presa costantemente di mira dall’opinione pubblica che la considera pericolosa e poco affidabile. Fortunatamente la realtà continua a smentire il comune senso del sentire mostrandoci di cosa sono capaci questi cani.

Probabilmente, quando Nana ha deciso di accogliere questa cucciola in casa sua, con i suoi tre bambini, in molti avranno pensato che fosse pazza. Accogliere un cane potenzialmente pericoloso in una casa con bambini è considerata una scelta scellerata dai più. Ancora una volta, invece, i pitbull ci dimostrano che non sono esattamente come vengono descritti.
Se non ci fosse stata Sasha tutta la famiglia sarebbe morta, mentre la cagnolina non ci ha pensato su due volte, c’era un pericolo e, invece di scappare, si è precipitata a salvare la sua famiglia, pensando, come prima cosa, alla piccola White, che non poteva scappare da sola.

Nonostante l’impresa della pitbull sia stata lodata da tutti i media, non servirà ad eliminare i pregiudizi nei confronti di questa razza, perché di storie come queste ce ne sono molte e qualcuna l’abbiamo anche raccontata in passato.
Il pitbull soffrirà sempre di questo tipo di pregiudizi, a causa della sua mole, della sua potenza e della sua tenacia, anche se, per l’uomo, può essere un compagno fedele capace anche di gettarsi nel fuoco per salvare la propria famiglia.

Probabilmente puntare il dito verso questa razza è più semplice che impegnarsi a capirla e accoglierla. E’ quasi sempre più semplice etichettare che conoscere. Peccato che a farne le spese sono dei cani magnifici.

Simona Ricci Simona Ricci si è laureata in Scienze della comunicazione all'Università La Sapienza di Roma, è giornalista pubblicista dal '99 e scrive su diversi giornali cartacei e online. Educatore e Riabilitatore Comportamentale. Dal 2013 è Presidente di Incluso il Cane – The Family Dog ASD e organizza seminari di cultura cinofila ed eventi sportivi in collaborazione con il Centro Cinofilo EssereCane.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *