Home Vita con il Cane La vacanza per tutta la famiglia, cani compresi!

La vacanza per tutta la famiglia, cani compresi!

La vacanza per tutta la famiglia, cani compresi!
0
2

C’è un posto, in Alta Badia, in cui le vacanze sono davvero per tutta la famiglia, cani compresi. Un’area a 2000mt d’altezza che rimarrà aperta fino a 23 settembre. Scopriamo di cosa si tratta.

La vacanza per tutti

Si chiama Movimënt ed è un parco nel cuore delle Dolomiti che promette grande divertimento per tutta la famiglia. I biker possono trovare i trails Bike Beats, tre percorsi da esplorare con le loro bike, immersi nella natura selvaggia e lunghi 4760 metri. I bambini possono divertirsi con i giochi d’acqua, oppure impegnarsi in escursioni accompagnate giornaliere di Orienteerin e Geocaching.
Molto apprezzati, dagli adulti più pigri, i percorsi Kneipp e le aree relax accanto ai laghetti del Piz La Ila e Piz Sorega, oppure al Vallon, sotto il massiccio del Sella/Boè. Qui è possibile affacciarsi sul bellissimo lago naturale con acqua cristallina e rigenerarsi nel silenzio della natura. I genitori possono rilassarsi tranquillamente mentre i bambini esplorano e scoprono tutte le meraviglie del mondo Movimënt.
Per chi è in cerca di emozioni forti non mancano le vie ferrate, il tiro con l’arco, il parapendio, l’arrampicata e tanto altro.

La vacana per il nostro cane

Fino ad ora abbiamo parlato delle attrazioni dedicate ai turisti a due zampe, ma per i quattro zampe cosa c’è? I nostri piccoli amici, intanto, viaggiano gratis, salgono gratuitamente sugli impianti ed è possibile prenotare una cabina personale in cui saliranno solo con il proprio compagno umano. Snack di benvenuto al loro arrivo e sull’altopiano sono state ideate delle aree gioco dedicate all’agility dog, sono state posizionate piscinette in quota per rinfrescarsi dopo una corsa e il dog bar a monte degli impianti di risalita. E’ stato pensato anche un trattamento per loro nei rifugi dog friendly come il Pralongià, il Biok, il rifugio I Tablà e il rifugio Boconara. L’unica cosa che mi lascia perplessa sono le dog toilettes lungo i sentieri delle passeggiate, cosa saranno mai? Spero vivamente si tratti di punti in cui si possono trovare sacchetti e cestini per raccogliere le deiezioni dei nostri amici, qualsiasi altra cosa sarebbe poco a misura di cane.

Commenti

Non è sbagliato pensare anche ai cani quando si parla di vacanze. I nostri amici troppo spesso vivono un’esistenza un pochino sacrificata, rispetto alle loro esigenze, a causa della nostra vita lavorativa molto frenetica e che lascia poco spazio per il tempo libero da spendere all’aria aperta.
Ben vengano, dunque, le vacanze in montagna, molto adatte al cane, sicuramente più del mare, in cui i nostri amici possono correre liberi, annusare, girare per boschi e rilassarsi ad una temperatura non eccessiva.

E’ una buona cosa che si inizi a pensare anche a loro in tema di vacanze. Mi piace molto l’idea delle piscine, delle aree attrezzate, del dog bar, delle funivie prenotate in esclusiva, ma soprattutto i rifugi dog friendly. Diciamoci la verità, il cane, se si trova in un posto magnifico immerso nella natura, con accanto il proprio compagno umano, non ha bisogno di altro. Non gli servono gli spazi attrezzati, anche se per i cani che non vengono mai liberati può essere un grosso aiuto, non sentono il bisogno nemmeno delle piscine. In montagna c’è tutto quello di cui può aver bisogno: prati, boschi, altri animali, ruscelli, temperature accettabili. E poi ci siamo noi che, a fine giornata, abbiamo bisogno di rilassarci davanti ad un piatto di pietanze locali e lui può seguirci anche in questi momenti nei rifugi che vedono di buon grado la sua presenza. Un paradiso vero!

L’unica cosa che mi lascia perplessa è l’installazione di queste dog toilettes. Il cane in montagna può essere libero di fare i bisogni dove vuole, basta poi raccogliere le deiezioni come sempre si dovrebbe fare.
Obbligarlo a farla solo in punti precisi, sia pure, gioco forza, pieni di odori di altri cani, lo trovo davvero poco rispettoso. Chi ha un cane sa benissimo con quanta meticolosità e attenzione scelgano il posto in cui fare una pipì, o addirittura lasciare le feci. Scegliere noi, per loro, non è giusto.
Abbiamo scelto una vacanza speciale proprio per lui, dove possa fare il cane davvero e godere della nostra amicizia, lasciamo davvero che faccia il cane a tutti gli effetti. Pipì libera per tutti, non siamo in città e non ci sono gli ingressi dei negozi da preservare. Lasciamo libero il nostro amico di essere se stesso, ma soprattutto cerchiamo noi di essere compagni umani rispettosi e responsabili.

Simona Ricci Simona Ricci si è laureata in Scienze della comunicazione all'Università La Sapienza di Roma, è giornalista pubblicista dal '99 e scrive su diversi giornali cartacei e online. Educatore e Riabilitatore Comportamentale. Dal 2013 è Presidente di Incluso il Cane – The Family Dog ASD e organizza seminari di cultura cinofila ed eventi sportivi in collaborazione con il Centro Cinofilo EssereCane.

Comment(2)

  1. Vado ormai da qualche anno in vacanza da quelle parti. È il posto che più in assoluto ci ha fatto sentire accolti come a casa, sia umani che pelosi. Però non ho visto le dog toilettes, quindi non ho proprio idea di cosa siano. 😉

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *